Consigli per arredare un soggiorno grande

Scritto da Giuseppe Conte 03/01/2019 0 Commenti Giorno,Idee,

Cari lettori del blog di Prezioso Casa contrariamente al passato sono sempre meno quelli che possono godere di case dotate di ambienti ampi. Senza star lì a discutere di speculazioni edilizie, capita talvolta che si abbia a disposizione uno spazio considerevole e ci si ritrovi a non sapere come arredarlo. Cosa nient’affatto facile, ve lo assicuro, poiché da un lato vi è la paura del vuoto – poiché sono stati inseriti pochi arredi – dall’altro invece si corre il rischio di intasare ogni spazio.

Vediamo quindi qualche idea per organizzare lo spazio e arredare un soggiorno grande in modo che risulti bello e armonioso.

 

Funzionalità di ogni zona: Ricordando sempre che uno spazio ampio può accogliere più funzioni, se in un soggiorno di dimensioni standard abbiamo poche alternative per sistemare divano, tv e vetrina, in un salone molto ampio bisognerà invece capire dove disporre ogni cosa. L’errore da evitare è quello di posizionare, ad esempio, le poltrone agli angoli lontano dai divani, così da riempire la stanza. Lo spazio va invece organizzato secondo specifiche funzioni: zona relax, area TV, zona pranzo, ecc.

 

Delimitiamo ogni spazio con i tappeti: Il modo migliore per organizzare uno spazio è ricorrere ai tappeti. Possono andare tra i divani o sotto il tavolo da pranzo, individuando e differenziando immediatamente le aree.

 

Elementi in successione: Nella maggior parte dei casi il salone grande ha la forma di un rettangolo allungato. In casi del genere è consigliabile organizzare le aree in successione, incolonnando la zona conversazione o quella destinata al pranzo. Evitate, se possibile, di accostare tutto su un lato così da avere la possibilità di muovervi più agevolmente per la stanza e dare a ogni arredo la giusta importanza.

 

Un soffitto che unisce: Quando lo spazio a disposizione è notevole, può capitare che gli spazi appaiano staccati, disarmonizzando tutto il soggiorno. Un’ottima idea può essere quella di creare unione tra le parti attraverso il soffitto. Con dei semplici riquadri, in legno o in gesso, si può sviluppare un motivo decorativo uniforme che renda unitario l’ambiente.

 

Giochi ad alta quota: Sfruttare i piani sfalsati è un altro modo intelligente per gestire e caratterizzare un soggiorno grande. Basta creare un gradino per separare una superficie senza dividere. In tal modo la zona relax, ad esempio, sarà differenziata da quella pranzo. Giocare con le quote vuol dire anche sfruttare l’altezza della stanza. Se i gradini non ci convincono, attraverso delle pedane in legno è possibile ottenere lo stesso risultato tramite le controsoffittature, abbassando il soffitto con del cartongesso in corrispondenza dell’area che si vuole mettere in evidenza.

 

Decori alle pareti: Decorare le pareti è il modo più semplice per rendere intimo uno spazio ampio. Facciamo molta attenzione a dare forza alle pareti evitando che l’arredo risulti anonimo e freddo. Suggerisco, ad esempio, una finitura decorativa materica oppure l’applicazione di una boiserie che corra continua su tutte le pareti.

 

Disporre con ordine: Restando in tema, uno degli errori in cui è facile incappare disponendo di uno spazio ampio è riempirlo di mobili e accessori, per poi avere l’impressione di essere da un rigattiere. È vero che un salone grande consente di esporre i tanti pezzi belli ricevuti o acquistati nel tempo, ma questo va fatto seguendo un diktat: ordine! È bene procedere disponendo i mobili all’interno di quadrati o rettangoli immaginari, secondo i criteri di simmetria ed equilibrio. L’uso di tappeti nelle diverse aree funzionali sarà di aiuto anche in questo caso.

 

Punti focali: Una delle regole da seguire attentamente è: creare un punto focale, ovvero un elemento che catturi subito l’attenzione legando con tutto quel che si trova nella stanza. Nel caso di un salone di grandi dimensioni si possono inserire più punti focali di modo che lo sguardo possa muoversi per la stanza spostandosi con praticità dall’uno all’altro. Pensiamo, ad esempio, a un’opera d’arte, un camino importante, una lampada di design, uno specchio e così via; tutti rigorosamente posizionati in rapporto dialettico, senza mai dimenticare il diktat del punto precedente.

 

Arredi di carattere: Per concludere, arredare coi pezzi giusti un ampio soggiorno non è cosa da poco. Non mi riferisco allo stile, ma alla necessità di arredarlo in modo intelligente così da creare un’atmosfera armoniosa. Se non si presta la giusta attenzione, infatti, si corre il rischio di ottenere un ambiente piatto. Il mio suggerimento è: inserire un mobile a contrasto che – per forma, stile o colore – spezzi lo schema generale, regalando all’ambiente energia e vivacità.

 

Anche per questa volta è tutto. Ci ritroviamo al prossimo post.