Questo sito o gli strumenti da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Leggi qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all'uso dei cookie.

LETTO A BALDACCHINO, QUESTO SCONOSCIUTO

Scritto da Gaetano Visconte 01/05/2016 0 Commenti Notte,Arr. Gaetano Visconte,
E’ una richiesta che non viene fatta spesso, vuoi per questioni di spazio (perché ormai le camere hanno misure sempre più ridotte), vuoi per l’imponenza di questo bellissimo pezzo d’arredamento. Eppure il letto a baldacchino, oltre ad avere una forte carica attrattiva, suscita in noi il sogno dei tempi antichi o delle favole ed è la personificazione del concetto di “rifugio intimo”, di “nido privato”. Chiaramente non esiste un letto a baldacchino che sia solo di stile classico, al contrario, esistono tipologie di letti che possono adattarsi ad uno stile più sobrio o addirittura moderno.
 
 
 
In ogni caso, che sia classico o moderno, il letto a baldacchino diventa, ovviamente, il protagonista della camera; una camera che possibilmente deve essere ampia, soprattutto in altezza, per non sentirsi soffocati dalla sua maestosità.
 
 
Un ruolo fondamentale è dato dai tessuti utilizzati come tende e drappeggi. In base a come vengono utilizzati, il letto a baldacchino avrà uno stile ben preciso:
 
-          Letto a baldacchino classico, che è solitamente realizzato in ferro battuto o in legno con tessuti pesanti o semi-trasparenti ed è quella più comune;
 
-          Letto a baldacchino moderno, il quale ha strutture più minimali e tendaggi più leggeri;
 
-          Letto a baldacchino etnico, che sono quelli realizzati, generalmente, con legni più massicci e una grande varietà di tendaggi, anche colorati.
 
 
 
 

Scrivi un commento