La cucina del mese - Stosa Cucine

Scritto da Massimiliano Ambrosca 26/02/2018 0 Commenti Cucine,Arch. Massimiliano Ambrosca,

Grigio e le sue sfumature. Lungi dal voler appropriarmi del titolo di un celebre romanzo, tuttavia nel 2018 il grigio, insieme alle sue numerose varianti, sarà assoluto protagonista, specie in un ambiente, la cucina, sempre più cuore dell'appartamento.  

Immaginiamo il grigio come lasciapassare per trasformare il nostro ambiente da chiuso a spazio aperto sul soggiorno. Un trend completamente differente rispetto agli anni '80, durante i quali la cucina era uno spazio a sé stante. Adesso, invece, la cucina si trasforma e lo fa nel segno della funzionalità.

 

 

Negli ultimi tempi, mi è capitato di incontrare coppie, insieme da lungo tempo, desiderose di ridare vita all'ambiente. Non solo una questione di mobili e tecnologie, ma proprio di concezione dello spazio. Non ultimi, Annamaria e Luca, sposati da 32 anni, che si sono affidati alla mia esperienza per disegnare una nuova cucina, da vivere in due, dopo che i due figli hanno lasciato il nido familiare per cominciare una vita indipendente. "La mia idea" ho proposto loro "è quella di un equilibrio tra conservazione e innovazione". Annamaria sorride, consapevole che le ho letto nel pensiero. Fa lo stesso Luca, il cui unico cruccio è che la sua dolce metà sia contenta.

 


"Alcuni dettagli" continuo a esporre la mia visione della nuova cucina "saranno mantenuti, altri rivoluzionati". Anche Luca si fa attento, pertanto coinvolgo attivamente pure lui nella chiacchierata. "Il trend degli ultimi anni vuole che la cucina, insieme al soggiorno, da ambienti indipendenti e chiusi, diventino un unico spazio aperto e fluido, reso omogeneo dallo stesso colore scelto per le pareti". In questo caso, propongo una tinta grigio chiaro.

 

 

Luca, ormai diventato parte attiva di questa conversazione, chiede di non spostare gli attacchi di gas, acqua e luce originari, per cercare di contenere i costi di ristrutturazione. "Inoltre" aggiunge Annamaria "siamo abituati a muoverci quasi a occhi chiusi in certi spazi". Progettiamo, perciò, una cucina con la medesima disposizione di quella precedente. Decidiamo, di comune accordo, di destinare solo una posizione differente al frigorifero (propongo loro un frigorifero di ultima generazione e decisamente smart) e al forno, spostato più in alto per maggiore praticità di utilizzo. Con grandi sportelli e cassetti nella parte inferiore.

 

 

Inizio a disegnare al computer la loro nuova cucina. Dopo svariati minuti mostro loro il progetto dell'ambiente e lo confrontiamo con le foto della cucina attuale: Annamaria e Luca restano sbalorditi. L'ambiente è lo stesso, tuttavia con i nuovi mobili e con qualche piccolo accorgimento, l'aspetto della cucina attuale appare estremamente datato. Lo stile contemporaneo che ho proposto loro rende lo spazio più bello e vivibile. In cucina Annamaria passa buona parte della giornata, mentre Luca desidera uno spazio che inviti a concedersi una pausa dalla routine lavorativa.

Entrambi sono estremamente contenti. Annamaria ha visitato tutti gli expo del nostro show room ponendo domande, mossa da una curiosità tutta femminile che si è rivelata di grande aiuto. Luca, più taciturno, ha preferito comprendere bene le funzionalità degli elettrodomestici, la praticità degli ambienti e delle nuove tecnologie di cui potrà disporre. Entrambi, hanno guardato con soddisfazione un progetto che ha coinvolto non solo il layout e i rivestimenti, ma anche l'illuminazione e gli arredi.

 

 

Ci si saluta, non prima di aver rassicurato Annamaria che il colore scelto è estremamente al passo coi tempi. "Il grigio" le dico "non passa mai di moda. Inoltre, il 2018 è il suo anno". Luca sorride. "Mia moglie è la regina della casa a prescindere dal colore che sceglie". Gli dico che si godrà pure lui quella tonalità. Specie nei momenti in cui vorrà rilassarsi facendo un caffè da solo o godendosi una tisana in compagnia della sua dolce metà.