Pareti in legno per una casa moderna

Scritto da Rita Stabile 03/01/2019 0 Commenti Idee,Ambiente,

Cari lettori del blog di Prezioso Casa, col post di oggi sfatiamo un mito: non necessariamente un ambiente rivestito con pareti in legno è da considerarsi rustico. Sempre più spesso, infatti, questa scelta caratterizza arredi moderni e sofisticati. 

Si tratta di soluzioni in cui il legno, grazie al suo calore, rende l’ambiente eclettico e contemporaneo, lontano anni luce dalle case di montagna o dagli chalet. 

Immaginandovi ancora perplessi, eccovi qualche esempio che, irrimediabilmente, vi convincerà di una scelta del genere.

 

In una stanza lunga e stretta: Il legno come carta da parati. Già. Una scelta moderna che impreziosisce l’ambiente del calore di un materiale così pregiato. Perfetto per il living, ad esempio, magari con la presenza di un grande mobile grigio ferro, per dare carattere al pavimento e grande qualità estetica all’insieme senza appesantire. 

 

Mix di più materiali: Una superficie in legno può prestarsi a una rivisitazione più contemporanea, a interessanti combinazioni con altre superfici e/o con altri materiali anche molto diversi fra loro. Una parete in legno chiaro, ad esempio, si combina perfettamente con un pavimento decorato in ceramica bianca e blu.

Il risultato finale è molto accattivante. Il tocco in più può essere dato da dettagli metallici che daranno all’insieme un’aria vintage di indubbio fascino. 

 

Continuità materica: Immaginiamo adesso un unico blocco ligneo per la cucina e la parete soprastante. Un senso di leggerezza si diffonderà nell’ambiente regalando morbidezza e qualità, senza appesantire. 

 

Anche in bagno: Tra i pregi delle pareti in legno, vi è quello di realizzare contrasti di colore e di materiali in tutti gli ambienti della casa, compreso il bagno.

Provate, ad esempio, a scegliere un legno scuro dalle sfumature rossastre e ad abbinarlo a ceramiche decorate per i pavimenti con l’aggiunta di una candida vasca da bagno. Il risultato è un ambiente fortemente caratterizzato in cui ben si incastreranno eclettismo e tradizione. 

 

In bianco: Ritenete che la scelta del legno sia eccessiva, tuttavia siete stanchi del bianco alle pareti? Mettiamo insieme le due cose allora. Un rivestimento a parete in legno bianco regala allo spazio tutta la freschezza e il candore del total white, dando comunque un senso di vissuto e di grande calore. L’effetto sarà tale anche se provato su una sola parete. Questa soluzione potrebbe essere molto interessante per rinnovare con originalità la camera da letto. Inoltre la combinazione fra pareti in legno bianco e un pavimento in rovere sbiancato, o in un legno completamente colorato di bianco, potrebbe essere un’ottima idea per rimodernare con stile un ambiente piccolo e poco luminoso. 

 

In un angolo della casa: Non solo elemento di stile, il legno a parete può rivelarsi un’ottima soluzione per arricchire un ambiente: in piccoli spazi può anche diventare un vero e proprio escamotage progettuale. Utilizzato come elemento di continuità fra pavimento e parete, ad esempio, dà profondità all’insieme amplificandone le dimensioni ed evitando interruzioni. 

 

Anche per questa volta è tutto. Ci ritroviamo al prossimo post.