Questo sito o gli strumenti da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Leggi qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all'uso dei cookie.

PREZIOSO KIDS

Scritto da Prezioso Casa 20/09/2017 0 Commenti

 

Per i più piccoli da Prezioso Casa è arrivata PreziosoKids l’area con oltre 40 modelli di camerette esposte dedicate esclusivamente al loro mondo e studiate apposta per valorizzare il loro spazio. I bimbi passano l'intera giornata in cameretta, ci giocano, ci studiano, crescono. E’ in cameretta che i bimbi imparano il mondo, noi genitori non resta altro che scegliere per loro il meglio, perché sia un ambiente speciale e soprattutto sicuro e certificato in ogni suo elemento. La garanzia di un marchio Prezioso Casa, adesso dedicato alle persone  più importanti al mondo: ai campioni, ai dottori, alle ballerine, alle ricercatrici, agli eroi e alle eroine di domani.
Scegli fra le tante soluzioni proposte: Sistemi di letti singoli o ad una piazza e mezza, armadi, armadi angolari, librerie e scrivanie proposte in diverse combinazioni, dove anche il colore è protagonista, in una gamma cromatica molto ampia dalle soluzioni fresche e moderne, e in una infinità di abbinamenti che consentono di rendere la cameretta un ambiente unico e irripetibile.

 

 

 

Il materiale principale utilizzato nella produzione delle camerette,     è un agglomerato     di particelle di legno riciclato, fornito in pannelli di vari   spessori. I pannelli maggiormente utilizzati sono 25, 18 e 12 mm. Realizzati in pannello LEB.

 

Il pannello LEB rappresenta il pannello ecologico a più bassa emissione di formaldeide al mondo, realizzato al 100% con materiale legnoso    post-consumo certificato FSC 100% recycled e con valori di emissione inferiore ai limiti imposti dal regolamento.

 

In Europa il limite attuale è fissato a 0,1 ppm ed il   pannello corrispondente è chiamato E1.   In California, da sempre lo stato più attento ai temi dell’ecologia   e   della salute sul suolo americano,   una legge stabilisci nuovi limiti di    emissione per tutti i prodotti a base legno,   che devono essere entro i 0,09 ppm.

Le emissioni del LEB si collocano al di sotto con un valore a 0,04 ppm.

 

FSC è da molti anni l’ente certificatore più prestigioso a livello mondiale in termini di prodotti provenienti da foreste certificate.

 


FSC è anche riconosciuto come simbolo di salvaguardia e rispetto forestale.

La certificazione afferma che tutto il legno con cui il pannello ecologico viene realizzato è legno riciclato post-consumo

 

Le parti colorate vengono realizzate con l’utilizzo di vernici all’acqua monocomponente a goffratura fine.


L’applicazione di uno strato protettivo UV sulle superfici piane conferisce alla laccatura una eccellente resistenza sia detergenti chimici che alle abrasioni. Tale vernici contengono additivi silver defense di renner Italia che le trasformano in una barriera contro i nemici dell’igiene in quanto contengono ioni di argento che si oppongono alla proliferazione dei batteri


- Dal COSMOP secondo la norma UNI EN 71-3:2013 per garantire la sicurezza nei confronti dei bambini qualora ci fosse un contatto accidentale con la bocca.


- Inoltre tale laboratorio garantisce le bassi emissioni di sostanze volatili dannose per la salute dell’uomo.


- Dal laboratorio CATAS secondo la norma Jis z 2801: 2006 per dare evidenza delle caratteristiche igienizzanti degli additivi utilizzati.
BORDI:

i bordi utilizzati sui lati a vista dei pannelli sono in ABS / PP spessore 0,4-0,8 mm. E risultano conformi alla
normativa Europea EN 71.3 e 71.9, mentre i bordi secondari sono in melamminico spessore 0,3 mm.

 

 

In collaborazione con il COSMOB, abbiamo portato la nostra attenzione sul concetto di qualità focalizzandosi, come mai nessuno prima aveva fatto, sulla sicurezza dei prodotti, valutandola in relazione al proprio cliente finale: il bambino.

 

 

Uno degli ambienti dove il bambino effettua il proprio percorso di crescita è la sua cameretta, ed è dunque di fondamentale importanza che questo spazio sia pensato a sua misura e sicuro.

 


Le camerette, sono state sottoposte a tutte le prove necessarie per la verifica della sicurezza, in accordo alle norme italiane, europee e internazionali identificate a seguito delle valutazioni di rischio tenute dal team di esperti multi disciplinari del grande COSMOB.

 

 

Tali valutazioni hanno l’obiettivo di determinare ogni possibile rischio connesso con l’uso e l’abuso del prodotto, al fine di certificarne la sicurezza e rilasciare il marchio “sicurezza certificata”.

 

0

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Perché il materasso per bambini possa garantire un buon riposo la sua produzione deve attenersi alle indicazioni elencate nelle norma UNI 11036 “Materassi per letti destinati ai bambini – Requisiti dimensionali, requisiti di sicurezza e metodi di prova”. Vediamo quali sono:

 
- Sicurezza
Un materasso per bambini non può non essere sicuro, per questo motivo deve essere realizzato i materiali adatti, atossici e antiallergici. Inoltre, sulla sua superficie, non devono essere presenti bottoni, lacci, fiocchi ecc. o meglio tutti quegli elementi che se ingeriti possono soffocare il bambino. Per lo stesso motivo anche le etichette devono essere applicate sulla parte laterale del materasso.
 
-Resistenza
Un buon materasso per bambini deve anche essere resistente. Per garantire tale qualità esso viene sottoposto ad una prova d’urto che consiste nel far cadere sul materasso stesso un peso di 10 kg, di legno o di altro materiale analogo, da una distanza di 15 cm, per mille volte. Se resistente al punto giusto il materasso deve rimanere integro.
Và precisato che tali indicazioni non rientrano nella realizzazione dei materassi per le culle, ma esclusivamente per quelli di uso casalingo. Inoltre anche se per bambini il materasso deve avere una scheda prodotto nella quale devono essere elencate tutta una serie d’informazioni concernenti l’uso, la manutenzione, la pulizia etc.

 

TIPOLOGIE
 
In commercio è possibile trovare diverse tipologie di materassi per bambini, i principali sono:
 
- Materassi a molle
Sono i classici materassi, quelli tradizionali, caratterizzati da una struttura in molle elastiche di acciaio. Quelli di ultima generazione hanno delle molle indipendenti, rivestite, in grado di adeguarsi perfettamente al corpo del bambino. Solitamente questi tipi di materassi vengono realizzati in lino e in cashmere e quindi utilizzabili sia d’inverno che d’estate.
 
- Materassi in lattice
I materassi in lattice naturale sono noti per il loro comfort. La loro elevata elasticità li rende adatti a sostenere la colonna vertebrale dei bambini durante il sonno.
 
-  Materassi visco – elastici
I materassi in visco – elastici, come suggerisce il nome stesso, sono realizzati in schiuma visco – elastica, una particolare sostanza la quale oltre ad adattarsi perfettamente alla linea del corpo è anche un valido termoregolatore. Inoltre si tratta di materassi antiallergici, antibatterici e antiacaro.

 

 

 


MATERIALI
 
I materassi per bambini vengono realizzati con differenti materiali, rispondenti alle più svariate esigenze. Si tratta di materiali sicuri, sottoposti a varie fasi di controllo, e quindi privi di sostanze dannose per la salute. Tra questi ricordiamo:


 
-  Lattice naturale
I materassi in lattice naturale, a differenza dei materiali sintetici, grazie alla loro elevata flessibilità, sono i migliori per quanto concerne il buon sostegno della struttura ossea che come è noto, durante l’infanzia, è in incessante fase di crescita.
 


-  Lane vergine
I materassi realizzati in pura lana vergine e in puro cotone sono dei veri e propri materassi termoregolatori. Questi due materiali hanno infatti il pregio di riuscire ad assorbire tutta l’umidità accumulata durante la sudorazione notturna e di evitare che il bambini si risveglino bruscamente perché raffreddati.
 


- Cotone
Il cotone oltre ad essere un materiale termoregolatore è anche un ottimo alleato della pelle, quindi indicato per i bambini con cute molto delicata.
 


- Cocco latticizzato e crine di cavallo
I materassi realizzati in cocco latticizzato e in crine di cavallo sono degli ottimi isolanti e in quanto tali favoriscono la traspirazione.

 

 

 

 

COME SCEGLIERE
 
Scegliere i materassi per bambini significa dover tener conto di molti accorgimenti. Come prima cosa la scelta deve essere effettuata in base all’età del bambino stesso:
 
-  Primi mesi di vita
Per i più piccini è preferibile che i materassi siano in lattice, in lana e in tessuto anallergico. Questi materiali sono in grado di favorire la giusta traspirazione della pelle.
 
-  Prima infanzia
Il materasso deve assicurare al bambino un buon riposo, ma soprattutto deve essere in grado di sostenerne la struttura del corpo. Pertanto è opportuno indirizzarsi verso materassi alti almeno 12 cm. Inoltre, proprio perché destinati ai bambini, i materassi non devono contenere elementi pericolosi come bottoni, fiocchi etc. Sono poi da preferire quelli lavabili in lavatrice, molto più pratici per l’igiene frequente.
 
-  Dai tre anni in poi
I materassi più adatti in questo periodo sono quelli che tengono conto dell’evoluzione fisica del bambino. Per questo motivo non devono essere eccessivamente morbidi altrimenti il rischio è quello di non riuscire a sostenere in modo adeguato la colonna vertebrale.
In linea generale perché il materasso per bambini sia effettivamente idoneo deve presentare tutti i requisiti stabiliti dalla norma UNI 11036 “Materassi per letti destinati ai bambini – Requisiti dimensionali, requisiti di sicurezza e metodi di prova”. Anzitutto deve essere ergonomico e dunque offrire al corpo il giusto sostegno. Deve essere poi antiacaro e antiallergico e soprattutto traspirante e antisoffocamento. Inoltre non devono esserci elementi come bottoni, nastri ecc. e deve essere realizzato in modo tale da poter essere lavato frequentemente, sia a mano che in lavatrice.

 

 

 

 

CONSIGLI UTILI
 
Una volta acquistato, il materasso va conservato nei migliore dei modi. Per questo motivo è utili adottare alcuni utili accorgimenti:
- Per evitare che sul materasso si creino degli avvallamenti è necessario modificarne il verso. Almeno due volte al mese va girato, sopra e sotto e testa e piedi. 
- È importante che il materasso poggi su di una base della stessa misura, al massimo più grande ma mai più piccola.
- Il bambino non deve mai saltarci sopra, potrebbero danneggiarlo. 
- Non deve mai essere arrotolato o piegato, i tessuti interni potrebbero risentirne. 
- Mai pulire il materasso con delle macchine a vapore, potrebbero creare dell’umidità, luogo ideale per la formazione degli acari. 
- Ogni tanto è utile esporlo all’aria aperta, in questo modo è possibile eliminare ogni eventuale traccia di umidità.
- Coprite sempre il materasso con un copri materasso, in fibra d’argento, fibra di bamboo, viscosa ecc. Quest’ultimo lo protegge dall’umidità e dallo sporco proteggendo il bambino dall’inalare polvere.
 

 

 

 

Il materasso che cambia col tuo bambino e lo accompagna nelle fasi della sua crescita. Secondo alcuni studi la crescita di un bambino si divide in 4 fasi :
 
 
- da 90 a 110 cm
- da 111 a 130 cm
- da 131 a 150 cm
- da 151 a 170 cm
 
 
questo materasso si adatta ad ogni fase con facilissimi gesti: