Tendenze bagno 2019

Scritto da Massimiliano Ambrosca 03/01/2019 0 Commenti Bagno,Idee,Arch. Massimiliano Ambrosca,

Cari lettori del blog di Prezioso Casa, col post di oggi desidero guardare al futuro. Vi anticipo, infatti, quelle che saranno le tendenze del prossimo anno relative all’arredo bagno. Vediamo insieme cosa ci riserva il 2019.

 

Piastrelle coordinate: Il 2019 sarà un anno all’insegna della sperimentazione. Non più un formato unico, ma diversi tipi di rivestimenti per caratterizzare la stanza. Moltissime sono le aziende che hanno investito su collezioni di piastrelle con formati, finiture, disegni e colori diversi, affidandosi alla creatività dei progettisti.

 

Formati: il rettangolo va riconsiderato? Restando in tema, nonostante la sperimentazione, il classico rettangolo (10x20, 10x30, 11x25) torna alla ribalta, anche grazie alla tendenza delle piastrelle in stile metropolitana francese.

Nel 2019 la fuga diverrà autentica protagonista. Da necessità, infatti, diverrà elemento caratterizzante: sarà messa in evidenza, così da rendere netto il contrasto con il colore delle piastrelle.

Un grande ritorno è quello della posa in verticale con piastrelle allineate. A tal proposito, una valida alternativa al rettangolo 10x20 è quella di sceglierlo in versione mosaico, posato in verticale. L’effetto restituito sarà quello di una parete di mattoncini.

 

Texture 3D: Un’altra novità sarà rappresentata dai decori a rilievo su piastrelle di gres e ceramica. In particolare, sui rivestimenti di colore bianco, tanto lucidi quanto opachi, che creano un effetto gradevole e nient’affatto noioso. Questa texture può rivelarsi interessante anche sulle lastre effetto marmo, così da movimentare questa finitura classica rendendola contemporanea.

 

Pietre artificiali: Tra le nuove tendenze per l’anno che verrà, la scelta delle pietre artificiali. Alla base di questa decisione ragioni prettamente pratiche, ovvero: resistenza all’usura, facilità di pulizia, proprietà antibatteriche, solo per citarne alcuni.

 

Colori pastello: Premesso che bianco, grigio e l’effetto marmo restano un intramontabile cult, nel 2019 diranno la loro anche il verde salvia, il marsala e rosa pastello. Non soltanto per le piastrelle, ma pure per arredi, sanitari e accessori.

 

Rubinetteria nera: Da sempre il contrasto bianco e nero funziona benissimo in bagno, pertanto i designer del settore rubinetteria si sono divertiti a concepire prodotti dalle formi innovative e con un forte richiamo al classico.

 

Relax di lusso, anche in piccoli bagni: Bye bye vasca idromassaggio ingombrante. La tecnologia permetterà infatti, grazie a un materiale come il solid surface, di avere una vasca idromassaggio dal profilo più sottile, dotata di un meccanismo che occupi meno spazio e, soprattutto, che sia più silenziosa.  Inoltre via libera al lavoro dei designer con vasche freestanding o a parete, ovali o rettangolari.

 

Pulizia sanitari: Il design del wc (e delle sue componenti) coniuga stile e igiene: le tavolette, infatti, si staccano in un click e scompare la brida, il bordo interno del water.

 

Lavabi da appoggio: Vero e proprio cult del prossimo anno. Per quanto riguarda il design: tondi, ovali, rettangolari, con linee organiche che richiamino il ciottolo di fiume o sottili e squadrati per gli amanti del minimal. Dal punto di vista materico, invece: ceramica o solid surface; dalle tinte bianche, colorate o con finiture effetto pietra naturale.

 

Anche per questa volta è tutto. Ci ritroviamo al prossimo post.