Come progettare il bagno

Scritto da Rosario Vivo 28/02/2018 0 Commenti Bagno,Arr. Rosario Vivo,

Cari amici impegnati nell’arredamento della vostra casa, concedetemi qualche minuto di attenzione. Il tempo di dispensare qualche saggio consiglio su un ambiente molto importante e, ahinoi, spesso sottovalutato: il bagno. Innanzitutto pensiamo che il bagno ha la stessa importanza degli altri ambienti della casa, non foss’altro per il tempo che ci trascorriamo. Sotto coi consigli:

 

Quanto spendere?

Il primo passo è comprendere il budget che abbiamo a disposizione. Ovvio, dirà qualcuno, ma non sempre va così. Ricordiamo che il nostro sarà un investimento a lungo termine, perciò non siamo troppo parsimoniosi (ricordando il detto: il risparmio non è mai guadagno). Nel contempo, con un po’ di pazienza e l’assistenza di un consulente si potranno fare ottime scelte senza spendere eccessivamente.

 

I vincoli progettuali

Purtroppo, la burocrazia è nemica dei sogni. Pertanto, facciamo attenzioni ai regolamenti comunali che impongono determinate proporzioni, senza tuttavia scoraggiarci. Lo spazio, infatti, può essere modellato secondo le nostre esigenze e il nostro gusto. Un pratico consiglio è: collocare il box doccia oppure la vasca in corrispondenza della parete con finestra. Un altro caso con cui spesso ci confrontiamo, io e i miei colleghi allo showroom, è la pianta stretta. In questo caso la carta da parati o gli specchi sono molto funzionali per regalare un effetto ottico di profondità.

 

Pittura e carta da parati

È ormai pratica diffusa, sostituire le piastrelle con la pittura o la carta da parati. Esteticamente non possiamo che essere d’accordo, tuttavia facciamo attenzione alla praticità e alla manutenzione. Il consiglio è: rivestire le aree più esposte agli schizzi. Esistono speciali resine che permettono di avere un bagno che conquisti allo sguardo e resti assolutamente funzionale.

 

 

Mai rinunciare alle abitudini

Quando parliamo di arredo bagno, capita assai spesso di chiedere ai nostri clienti quanto tempo hanno a disposizione per la pulizia del bagno. Non vogliamo affatto violare la loro privacy, anzi. Desideriamo suggerire loro la scelta più giusta per quanto riguarda l’arredo del bagno, trovando il materiale che meglio si sposi con esigenze e abitudini.

Legno, ceramica, resine, marmi. Insieme a voi troveremo la soluzione migliore in termini di rapporto qualità/prezzo/praticità.

 

E luce fu. Ma discreta

Una corretta illuminazione diventa fondamentale in un ambiente del genere. Ricordiamo sempre che la zona lavabo richiede un’illuminazione dedicata e può rivelarsi utile una luce centrale per rendere il bagno confortevole. Inoltre spazio alla creatività con l’aggiunta di punti luce utili per creare atmosfera di comfort all’interno dell’ambiente.