Camerette a ponte. Quale scegliere?

Scritto da Giovanni Girone 01/07/2019 0 Commenti Camerette,

Cari lettori del blog di Prezioso casa, per il post di oggi ci spostiamo nell’area Kids del nostro negozio, per parlare di camerette a ponte.

La cameretta a ponte è un’ottima trovata per valorizzare lo spazio, così da riuscire a mettere un buon guardaroba anche quando lo spazio a disposizione non è molto.

In casi del genere l’armadio viene posizionato sopra al letto, sfruttando l’intera parete (fino al soffitto). Una soluzione del genere può essere sviluppata in vari modi, ad esempio: un’apertura delle ante può essere scorrevole o battente; l’arredo si può disporre lineare oppure possiamo progettare un ponte ad angolo, coinvolgendo due muri adiacenti.

Se la parete da arredare è una sola la soluzione migliore è il ponte lineare: in questo caso si compattano letto e armadio nella minima profondità, occupando solo 90 cm per quanto riguarda il letto e 60 cm come ingombro dell’armadiatura. Una soluzione del genere è ideale in stanze molto piccole.

 

 

L’alternativa, invece, è rappresentata dal ponte ad angolo: ovvero utilizzando due pareti e massimizzando così la presenza dell’armadio nella camera. Si tratta di un arredo molto bello anche esteticamente, perché i mobili si dispongono in continuità lungo i muri della stanza.

 

 

Non aggiungo altro. Parliamone dal vivo e disegniamo insieme una cameretta che soddisfi i desideri dei vostri figli e le vostre esigenze.

Alla prossima.