Tv in cameretta, si o no?

Scritto da Stanislao Catarcio 09/07/2019 0 Commenti Camerette,Idee,Arch. Stanislao Catarcio,

Cari lettori del blog di Prezioso Casa, col post di oggi voglio affrontare una questione che, molto spesso, divide genitori e figli: la tv in cameretta. È giusto oppure no che i bimbi dispongano di una televisione nella loro stanza? Non è semplice dare una risposta. In teoria ci si dovrebbe affidare a un minimo di buon senso, non abusandone a prescindere dalla stanza in cui si decide di installarla.

 

Qualora, quindi, decidessimo di collocare una tv nella cameretta, ecco un paio di dritte per integrarla al meglio nell’ambiente e, allo stesso tempo, evitare che se ne faccia un uso continuo e passivo.

 

Integrarla nella stanza, sì. Ma col sorriso: Uno schermo nero non è il massimo in una cameretta, poiché stona in mezzo a tutto quel colore. Pertanto pensiamo a una soluzione per camuffarlo, magari con una cornice di peluche. In commercio se ne trovano tantissime di forme e colori differenti.

 

 

La tv “in movimento”: La tv è uno strumento che concilia la sedentarietà. Per provare a combatterla, inseriamo nella cameretta qualche gioco che stimoli il movimento. Uno scivolo in plastica o un tunnel di stoffa potranno essere degli ottimi detteresti per la pigrizia.

 

 

Un divano per guardare la tv in compagnia: Aggiungiamo in cameretta un divano che consenta un momento genitori-figli particolarmente utile. I bambini perderanno l’abitudine di sedersi in terra, i genitori si godranno un film o un cartone animato insieme ai loro piccoli.

 

 

Anche la tv gioca a nascondino: Basteranno due ante per nascondere la nostra televisione. Sembrerà banale, ma non avendolo sempre a portata di sguardo la tentazione di accenderla diminuirà.

 

 

Spalle alle tv, per evitare distrazioni: Al fine di evitare distrazioni durante i compiti, dare le spalle allo schermo quando si è seduti alla scrivania è un’ottima idea. Dopo aver studiato, ci sarà tempo e modo di rilassarsi.

 

La magia del cinema a misura di bambino: Non sarà necessaria un tv di ultima generazione con migliaia di canali. Per regalare ai bambini la visione di film e cartoni animati basterà installare una tv collegata a un lettore, così da regalare ai nostri bimbi la magia di un cinema tra le mura di casa.

 

Niente tv in sottofondo. Dulcis in fundo, un consiglio da genitore: ricorrere alla tv quando ci si annoia – tanto i genitori, quanto i figli - non è una buona abitudine. Allo stesso modo tenerla accesa come sottofondo durante il gioco o i compiti. Il suggerimento è individuare gli orari specifici in cui vengano trasmesi un programma valido e adatto alla loro età, lasciandola spenta il resto della giornata.